Come scegliere la tua nuova lavatrice

Come scegliere la tua nuova lavatrice

Un elettrodomestico a cui certamente non puoi fare più a meno in casa è la Lavatrice: ti permette di lavare con velocità e in maniera approfondita qualsiasi genere di capo di abbigliamento e anche complementi di arredo. Sono tanti i marchi che operano in questo settore offrendo prodotti di qualità come nel caso di Candy, Beko e Smeg con molteplici modelli tra i quali valutare quello migliore e più adatto alle tue esigenze. Vista l’ampia gamma di opzioni, risulta non semplice individuare il prodotto ottimale. Non ti preoccupare, ti diamo un valido supporto per scoprire quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione in fase di acquisto per evitare di ritrovarsi con un prodotto non adeguato. Con i nostri consigli potrai valutare anche l’effettiva convenienza di Lavatrici in offerta.


Quale Lavatrice scegliere

Le esigenze di chi deve occuparsi del bucato sono molteplici e le più disparate. C’è chi deve fare i conti con uno spazio davvero esiguo per la zona lavanderia, chi ha tanti capi di abbigliamento da lavare in settimana, chi vuole disporre della partenza ritardata per risparmiare sul consumo energetico in ragione di uno specifico contratto di fornitura di energia elettrica e molto altro. Tante esigenze che devono essere messe insieme per riuscire a filtrare in tanti modelli proposti sul mercato quello più adatto e quello anche più conveniente dal punto di vista economico. In particolare esistono tre principali tipologie di Lavatrici che si differenziano per capacità di carico e per dimensione. Se disponi di una famiglia molto numerosa, devi valutare l’acquisto di Lavatrici extra large: sono dotate di un carico maggiore dei 10 kg e per coloro che vogliono lavare in casa anche alcuni complementi di arredo e biancheria della casa, come piumoni, cuscini e tappeti. Essendo una Lavatrice più grande richiede consumi maggiori, ma questo fattore può essere attenuato grazie alla scelta di un prodotto di classe energetica A (dalla A alla G) e con la presenza di sensori di carico che permettono di modulare la potenza utilizzata. Solitamente si propende per questo genere di scelta se si ha la certezza di dover usare la Lavatrice periodicamente a pieno carico. Poi c’è la soluzione standard, una Lavatrice che ha dimensioni pari a 60 cm di lunghezza x 60 di larghezza e un altezza di 85. In questo caso la capacità di carico solitamente si attesta intorno ai 7 o 8 kg. Questa Lavatrice va benissimo per coppie con uno o due figli. Molto dipende anche dalle abitudini e dalla periodicità con cui vai a lavare i capi di abbigliamento e tutto quello che c’è in casa. Se invece hai delle esigenze specifiche per quanto riguarda le dimensioni della lavanderia, allora scegli la Lavatrice mini che ha una profondità ridotta nella versione slim che arriva al massimo a 40 cm. La capacità di carico resta buona ed oscilla tra un minimo di 4 Kg fino a un massimo di 7 Kg. La principale peculiarità di questo prodotto è di essere una Lavatrice con carico dall’alto per cui elimini i problemi relativi all’apertura frontale dello sportello e inserisci i capi d’abbigliamento dall’alto.


Programmi e funzionalità

Rispetto a qualche anno fa oggi c’è stata un’importante evoluzione delle Lavatrici con innovazioni tecnologiche che permettono di disporre di un elettrodomestico con processore e memoria. Ad esempio le Lavatrici Candy o della Smeg, sono dei gioielli di elettronica e presentano un display intrigante per design, estremamente semplice e intuitivo nell’uso consentendo di avviare uno dei tanti programmi previsti. Ti permette di fruire di numerose funzionalità come la partenza ritardata. Ormai le Lavatrici più evolute ti danno utili consigli sulla migliore modalità per effettuare il lavaggio di determinati capi di abbigliamento, in particolare prevedendo dei programmi che si differenziano per durata, ma anche e soprattutto per temperatura. Questo è molto importante perché ti aiuta a selezionare il bucato di volta in volta tenendo in considerazione altre caratteristiche come le tonalità e i tessuti evitando di rovinare i prodotti. Ci sono poi dei programmi rapidi che permettono di ovviare a delle emergenze per poter disporre di capi di abbigliamento puliti da indossare in un’improvvisa riunione di lavoro. Altra funzionalità molto apprezzata è quella della partenza ritardata fino a un massimo di 24 ore dopo. È utile per spostare il consumo elettrico in determinate fasce orarie e sfruttare al meglio la convenienza del piano tariffario previsto con la società a cui ti sei affidato per la fornitura dell’energia elettrica. Tra l’altro la partenza ritardata è molto indicata per chi vuole minimizzare il tempo di permanenza dei capi bagnati nella Lavatrice.


Altre valutazioni da effettuare prima di acquistare la Lavatrice

Ci sono tante altre caratteristiche che devi necessariamente valutare prima di effettuare l’acquisto partendo dalla classe energetica. Naturalmente migliore sarà la classe energetica e maggiore sarà l’investimento che dovrai effettuare per l’acquisto. Il rovescio della medaglia è che questa spesa la potrai ammortizzare in pochi anni risparmiando sulle bollette energetiche rispetto a un prodotto più economico, ma meno performante. Potrebbero tornarti utili i sensori di carico che sono installati in Lavatrici di ottima qualità come quelle di Beko, Candy e Smeg. Il sensore di carico si rendono conto del quantitativo di capi di abbigliamento che hai introdotto dal cestello e riducono i consumi di energia e acqua modulando il funzionamento. Inoltre se vuoi disporre di una Lavatrice ancora più utile e performante, scegli quella col motore inverter che offre sufficiente energetica minor rumore e affidabilità nel tempo. Uno dei classici problemi del lavaggio in Lavatrice è relativo ai capi a bassa temperatura. Fortunatamente oggi ci sono elettrodomestici che permettono di effettuare questo genere di ciclo di lavaggio senza alcun rischio per i tuoi capi. Infine se possibile scegli una Lavatrice con la funzione vapore che ti consente di igienizzare i capi di abbigliamento eliminando eventuali virus e batteri a prescindere dalla temperatura del lavaggio scelto.