L’avvento dell’elettronica per combattere il fumo

L'avvento dell'elettronica per combattere il fumo

Sempre più spesso è possibile notare persone che hanno deciso di convertirsi alla sigaretta elettronica, preferendo svapare piuttosto che inalare le sostanze nocive presenti nella classica sigaretta.
Anche accaniti fumatori hanno imparato ad apprezzare i benefici di questo sistema, che consente di non perdere la gestualità e il rito in particolari momenti della giornata, ma preserva il corpo da un’eccessiva presenza di nicotina e dalla combustione così dannosa per l’organismo.
Non si tratta quindi esclusivamente di una moda passeggera, ma di una vera e propria rivoluzione, i cui effetti nel breve termine sembrano decisamente migliori per l’intero organismo umano.
In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono i validi motivi per iniziare a utilizzare una sigaretta elettronica, scegliendo tra la vasta gamma di aromi disponibili e trovando la composizione ideale per la propria situazione, con la possibilità di andare a diminuire i livelli di nicotina nel corso del tempo, pur mantenendo il piacere di tenere l’oggetto tra le dita e concedersi momenti di relax e tranquillità.

Miglioramento della respirazione polmonare

Quando si parla di fumo tradizionale, attivo o passivo, il primo organo a risentirne sono certamente i polmoni. Oltre a subire ingenti danni nel lungo termine per la comparsa di gravi patologie legate all’apparato respiratorio, questi tendono a sviluppare quotidianamente una notevole quantità di muco, che si traduce in una tosse forte e persistente che spesso è possibile sentire uscire dalla bocca dei fumatori.
A lungo andare questo provoca una condizione cronica del fenomeno e notevoli fastidi alla gola continuamente grattata.
Il fumo che viene invece prodotto dalle sigarette elettroniche è tendenzialmente a base di acqua e non irrita affatto la zona, lenendo i sintomi nel breve termine.
A giovarne è certamente l’intera respirazione, che avviene in maniera più sana e fluida in ogni momento della giornata.
Non preoccupatevi se in una prima fase avete l’impressione che il muco prodotto tenda ad aumentare, poiché le sostanze contenute spesso finiscono per ripulire i polmoni, facendo sparire la sensazione nel giro di qualche settimana.
Il principale beneficio del dispositivo è quindi quello di migliorare la salute generale dell’organismo, andando a limare gli effetti nocivi del fumo tradizionale, pur nono dovendo del tutto eliminare il vizio.

Addio al fiato corto

Una condizione che spesso i fumatori più o meno accaniti riferiscono è quella del fiato corto, soprattutto quando vengono praticate alcune attività fisiche e motorie di particolare intensità.
Nel casi peggiori questo avviene anche facendo una semplice passeggiata o addirittura trovandosi fermi in fase di relax.
Iniziare ad utilizzare la sigaretta elettronica significa trarre beneficio dal vapore emesso, che non danneggia i polmoni e non presenta un’azione infiammatoria, così da liberare l’aria dal muco precedente e permettere all’aria di fluire con maggiore facilità.
I bronchi possono tornare dopo un certo periodo quasi alla situazione precedente al vizio del fumo tradizionale, guadagnando notevolmente in salute e nella qualità della vita.
Si tratta pertanto di un dispositivo adatto a tutti quegli sportivi che non riescono a smettere con il classico tabacco ma vedono un calo nelle proprie prestazioni e una maggiore fatica nel tenere il ritmo a livello respiratorio.
In questo modo non dovranno soffrire l’astinenza ma riusciranno a raggiungere con maggiore facilità i traguardi prefissati.

Il ripristino totale dell’olfatto e del gusto

Avere dei sensi particolarmente sviluppati comporta un godimento maggiore dei piaceri della vita, come il cibo e i profumi.
È risaputo che il fumo tradizionale tende a danneggiare queste facoltà, andando a irritare i polmoni e soprattutto alterando quelli che sono i sapori tipici delle pietanze.
Un vero peccato sentire sempre in bocca e nel naso il medesimo retrogusto, senza la possibilità di degustare a pieno ciò che il mondo offre.
Passando alla sigaretta elettronica questo problema tende decisamente a scemare, poiché l’aroma è persistente e forte nell’azione di svapare, ma successivamente non modifica la percezione delle papille gustative e degli organi ricettivi del naso.
Sarà pertanto possibile mantenere il piacere del rito del fumo ma allo stesso tempo sarà consentito recuperarne altri, come quelli del gusto e dell’olfatto.
Si tratta infatti di una condizione che tende a peggiorare nel tempo e può divenire cronica se non si modificano le proprie abitudini in maniera decisa.
Il dispositivo elettronico si attesta quindi come un ottimo compromesso, capace di soddisfare a livello di sapore ma contemporaneamente in grado di migliorare la qualità della vita sotto altri punti di vista altrettanto importanti.
Si pensi ad esempio a tutti quegli chef o sommelier che vedono diminuire la propria capacità sensoriale, andando a inficiare il proprio lavoro e perdendo l’abilità per la quale sono pagati.
È quindi possibile ovviare al problema in maniera poco traumatica e decisamente piacevole, scegliendo tra i vari modelli di sigaretta elettronica e tra i numerosi aromi a disposizione dei clienti.

L’aspetto economico

Spesso non ci si rende conto della quantità di denaro che viene spesa acquistando delle sigarette tradizionali, che tendono ad aumentare sempre più di prezzo con il passare degli anni.
Facendo un rapido calcolo, si finisce per gettare al vento somme elevate, che potrebbero essere investite in altro modo.
Comprare una sigaretta elettronica significa compiere un investimento iniziale di diversa entità, essendo presenti sul mercato dispositivi appartenenti a differenti fasce di prezzo e capaci di soddisfare tutte le tasche.
Successivamente sarà richiesto esclusivamente l’approvvigionamento di liquido, che però ha una durata discretamente lunga nel tempo.
Per questo il risparmio sarà notevole nel medio lungo temine, portando comunque un risultato piacevole e soddisfacente per la maggior parte dei clienti interrogati in proposito.
Si tratta di un fattore molto importante da tenere in considerazione oltre a quello della salute, soprattutto se si è deciso di conservare i soldi per altre necessità sopraggiunte nelle vita e bisogna tagliare i costi superflui o quantomeno ridurli.

Imparare a smettere di fumare

I metodi tradizionali per smettere di fumare che nel corso degli anni sono stati proposti spesso si sono risultati di difficile applicazione.
Un numero esiguo di persone è infatti riuscito a smettere da un giorno all’altro, superando la difficile fase dell’astinenza da nicotina.
Utilizzare una sigaretta elettronica significa rendere il processo decisamente meno impegnativo e traumatico, tenendo sotto controllo i livelli di stress che tendono ad aumentare a dismisura in una condizione di questo tipo.
L’abitudine è dura da eliminare e quindi servirsi di un mezzo alternativo aiuta il corpo ad abituarsi alla mancanza e a tollerare periodi più lunghi di distacco con il passare dei giorni.
Con tale sistema permane inoltre tutta la gestualità che per alcuni riveste un ruolo di primo piano, soprattutto in alcuni momenti della giornata, come quelli successivi ai pasti principali.
Importante è la possibilità di scegliere la percentuale di nicotina da collocare all’interno, così da poterla diminuire quando il fisico inizia ad accettare il cambiamento, fino a sopprimerla o comunque mantenerla attorno a un range molto più salutare per l’intero organismo.
Spesso le dipendenze devono infatti essere oltrepassate gradualmente, altrimenti si rischia di innescare un effetto antiproducente che porta a fumare una maggiore quantità di sigarette tradizionali rispetto a prima, dovendo ricominciare il difficile processo da capo.

L’impatto estetico

Attualmente esistono in commercio sigarette elettroniche decisamente gradevoli alla vista, che possono essere personalizzate secondo i propri gusti per quanto riguarda l’aspetto esterno.
Si tratta quindi in molti casi di veri e propri accessori glamour, che è possibile sfoggiare con una certa soddisfazione adattandoli al look o alla stagione.
L’effetto è decisamente migliore rispetto a quello della classica sigaretta, regalando alla persona un’aura di modernità in ogni contesto.