Vacanze in Cilento sul mare; un’occasione da non perdere

Vacanze in Cilento sul mare; un'occasione da non perdere

Il Cilento è una zona del sud Italia e precisamente della Campania meridionale, che ha come punto di riferimento la città di Salerno, ma che comprende molte località da visitare sia nell’interno che sul mare. Poco conosciuta, anche dai turisti italiani, la zona del Cilento permette di trascorrere delle vacanze meravigliose spaziando anche tra parchi e monumenti archeologici. Per scoprire maggiori dettagli per una vacanza nel Cilento visita il sito https://www.marticana.com/ nel quale si possono trovare tutte le informazioni sul residence hotel a Baia Marticana.

Cilento, storia, bellezze e tradizioni

Il Cilento è caratterizzato da una serie di spiagge segrete, alternate a scogliere incantevoli e borghi indimenticabili tra i quali si segnalano Punta Tresino e Santa Maria di Castellabate. Dal mare ai monti, dai parchi ai siti archeologici, nel Cilento non manca assolutamente nulla per godere di una vacanza senza limiti. Quasi tutto il territorio si trova all’interno del Parco Nazionale omonimo, che è immerso quasi completamente nel verde e con molti sentieri e camminamenti tra i quali si segnalano quello a via Silente e quello di San Nilo. Una vacanza nel Cilento sul mare deve essere vissuta proprio da turisti, non dimenticando le prelibatezze tipiche della zona, tra le quali le mozzarelle di bufala. Uno dei fornitori di mozzarelle veramente prelibate è la Tenuta Vannulo, che si trova nella Piana del Sele ed è una delle più antiche del territorio. In questa tenuta, oltre alle mozzarelle di bufala si possono acquistare anche altri prodotti a base di latte come il gelato e lo yogurt. Baia Marticana in Cilento può essere un ottimo punto di partenza per una gita che porti i visitatori ad ammirare le bellezze dei templi della Magna Grecia, e quelle contenute nel Museo Archeologico Internazionale dove sono raccolti numerosi reperti dell’epoca.

I luoghi da visitare nel Cilento

Le leggende legate ai miti greci e romani che riguardano le coste del Cilento sono numerose e comprendono anche quello delle sirene che ammaliavano i navigatori, per cui Ulisse si fece legare al timone per resistere al loro canto, e quello del nocchiere di Enea, Palinuro, che proprio su questa costa fece naufragio. Le vacanze nel Cilento sul mare devono includere sicuramente una visita ad una serie di attrazioni che si trovano nelle vicinanze e che comprendono:

  • Il borgo di Castellabate, che l’Unesco ha incluso nella lista dei “Patrimoni dell’Umanità” ed è compreso anche nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia;
  • Il Parco Archeologico di Paestum, al cui interno si trovano i templi con le migliori condizioni di conservazione tra quelli della Magna Grecia;
  • Il Parco Archeologico di Velia, dall’aspetto davvero affascinante e indicato per chi ama la storia e i viaggi al suo interno:
  • Le località costiere di Palinuro, San Giovanni a Piro e Camerota, che si trovano lungo una costa meravigliosa nella quale si possono visitare anche delle splendide grotte.

Oltre alla zona costiera in una vacanza nel Cilento, è assolutamente da visitare la zona del Vallo di Diano. Qui, a San Mauro Cilento si trova l’olio extravergine d’oliva che viene venduto e apprezzato in tutta Italia e all’estero, Rocca Cilento, che mostra tutta la magnificenza del suo castello di epoca medievale, che è stato recentemente restaurato, e l’Oasi WWF di Morigerati. Da non perdere nemmeno la cascata più romantica dell’intero sud Italia, i Capelli di Venere, il borgo di Vatolla con Palazzo Vargas nel quale per alcuni anni ha soggiornato il grande Giambattista Vico, la Certosa di Padula e San Severino Centola, conosciuto come il paese fantasma.

La zona di San Nicola a Mare

Una delle zone più belle e caratteristiche del Cilento è senza dubbio quella di San Nicola a Mare dove è possibile trascorrere delle vacanze di ottimo livello al Baia Marticana, che si affaccia sul mare, e nel villaggio vicino Agnone nel Cilento. Località nella quale si trova anche un porticciolo nel quale attraccano i natanti da diporto, altro mezzo che permette di raggiungere questa parte del Cilento oltre all’aereo ed all’auto.